Finanziamenti all’istruzione

Questo sito vuole essere una guida al delicato mondo dei finanziamenti all’istruzione e alla formazione dei giovani. Nelle apposite sezioni si potranno trovare analisi, notizie e approfondimenti dedicati ai prestiti per i giovani studenti con o senza busta paga, ai fondi agevolati messi a disposizione da Europa ed enti locali e molto altro ancora. Il sito ha come unico scopo quello di informare i giovani sulle possibilità ad essi riservate e non ha alcuno scopo di lucro.

Per questo chiunque volesse contribuire al progetto sarà il benvenuto.

Vivendo in un mondo (e di conseguenza in un’economia) sempre più globalizzato bisogna investire risorse nella formazione dei giovani. La tendenza degli ultimi anni, complice la crisi economica, è stata quella di tagliare i fondi dedicati alle scuole e alle agevolazioni per gli studenti.

Per questo oggi un giovane che voglia investire nella propria formazione deve darsi doppiamente da fare: da un lato deve applicarsi nello studio, dall’altro deve necessariamente reperire la liquidità necessaria ad accedere ai canali di formazione e di studio.

Attualmente esistono diverse possibilità per chi non dispone del denaro sufficiente: richiedere un finanziamento presso un istituto di credito, provare ad accedere ai fondi distribuiti da Europa ed enti locali, o concorrere per le borse di studio e le opportunità messe a disposizione da enti privati e istituti professionali.

Precisando che ogni aspetto verrà poi approfondito nelle apposite sezioni, vediamo di dare uno sguardo alle diverse opportunità.

Prestiti ai giovani studenti anche senza busta paga

Quasi tutti gli istituti di credito propongono prestiti e finanziamenti per i giovani studenti. Senza entrare nel merito dei singoli prodotti, possiamo dire che in linea di massima si possono finanziare tutte le spese dirette (rette universitarie, master di specializzazione, l’acquisto di libri, ecc.) che quelle indirette (pagamento delle spese di alloggio per gli studenti fuori sede).

Per quanto riguarda l’importo massimo finanziabile possiamo dire che la forchetta varia da un minimo di 1000 euro ad un massimo di 25 mila. Si tratta, solitamente, di prestiti che vengono erogati con tassi e condizioni estremamente vantaggiosi.

Un capitolo a parte meritano i, cosidetti, prestiti d’onore ossia quei finanziamenti che vengono erogati per finanziare le spese di studio e che vengono risarciti solo in un secondo momento, ossia quando il percorso formativo è terminato e ci si può affacciare al mondo del lavoro.

Ovviamente questa tipologia di finanziamento senza busta paga o garanzie è soggetta a delle regolamentazioni ben precise. I prestiti senza busta paga, infatti, sono dei particolari finanziamenti che vengono erogati anche senza l’ausilio di un contratto di lavoro a tempo indeterminato. Proprio per questo questi prestiti interessano particolarmente gli studenti che, per ovvie ragioni, nel 90% dei casi non possono dare in garanzia una normale busta paga a tempo indeterminato.

Una delle risorse più interessanti in rete per ottenere un prestito senza busta paga è prestitisbp. Qui maggiori informazioni in merito: http://www.prestitisbp.com/.

Il progetto Diamoglifuturo

Il progetto in questione non è altro che un fondo di garanzia di 19 milione di euro che permette ai giovani in possesso di requisiti specifici di ottenere un prestito di garanzia fino ad un massimo di 25 mila euro. Si tratta di un’opportunità molto interessante riservata a quegli studenti che rispettino alcuni parametri fondamentali, sia in quanto a reddito che in quanto a media scolastica. Inutile dire che sono tantissimi i giovani che ambiscono ad entrare a far parte del progetto e ottenere un finanziamento a condizioni agevolatissime.

Per avere maggiori informazioni in merito consigliamo di visitare il sito ufficiale. Anche se ultimamente non è molto aggiornato resta sempre il punto di riferimento per chi vuole saperne di più: Il link del progetto.

Fondi europei ed enti locali

Sono molti i fondi europei che vengono utilizzati dai diversi paese per promuovere progetti finalizzati alla formazione dei giovani.  Uno degli obiettivi principali è quello di mantenere alto il livello di istruzione dei giovani dell’Unione Europea e garantire figure professionali adeguate per il mondo del lavoro.

Essendo questo che riguarda i finanziamenti europei un capitolo estremamente vasto rimandiamo all’apposito sezione del sito (in momento è ancora in costruzione, abbiate pazienza e tornate a visitarci tra qualche giorno). Per avere maggiori informazioni al riguardo, comunque, si può leggere qui sul sito del Fondo sociale europeo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *